QUIZ GRATUITO: Quanto è forte la tua azienda su Google?

web marketing festival

#WMF18: Gli Speech da Non Perdere assolutamente (Secondo Alessandro)

3 giorni di puro web marketing, da scoprire, rinfrescare o per aggiornarsi in davvero tante discipline diverse. 21, 22, e 23 giugno inizia a Rimini il Web Marketing Festival, uno degli eventi cardine del settore in Italia, e Clickable ci sarà. In ufficio, tra noi, ci si comincia a guardare, con aria a volte sognante, a volte spaesata, con un’unica domanda sul volto e sulle labbra:

“Oh, ma al Web Marketing Festival, a che eventi assistiamo?!?”

La grande quantità di interventi e sale, infatti, può indurre un po’in confusione, ed è per questo che, un po’per noi, ma anche per tutti gli altri amici che saranno presenti all’evento, abbiamo pensato di selezionare alcuni interventi raccomandati e che ognuno di noi, per primo, non vorrebbe perdere. Abbiamo diviso gli interventi in giornate, così da poter tracciare una piccola “mappa dei consigli” giornaliera, e suggerire gli interventi che, quotidianamente, riteniamo più stimolanti.

Questa è la mia lista, ma c’è anche la rassegna della nostra Adv Specialist Valentina!

Eventi da non perdere al WMF2018

Il Programma:

    • 21 giugno:

      Alessandro Facco: “Facebook Advertising per il B2B: i mondi possibili”

      Sala Facebook Strategy – 10:50

      Si apre con la grande “F” blu, e con alcune idee e spunti per sfruttare questo social al meglio nel B2B. Quella della pubblicità per altre aziende, infatti, è una strada poco battuta su Facebook ma che, se pensata in maniera corretta, può garantire davvero un buon ritorno dell’investimento. Cosa mi aspetto da questo intervento? Strategie da “portare a casa” e applicare alle campagne dei clienti che seguo in agenzia.

      Miriam Bertoli: “Content marketing per aziende B2B: 3 tecniche che funzionano, 1 errore da evitare”

      Sala Content Marketing – 11:50

      Spesso si è abituati a pensare ai contenuti come a materiale riservato esclusivamente agli utenti finali; ma se il mio cliente è un’altra azienda, come posso fare content marketing in maniera concreta ed efficace? Come creare un piano editoriale ed un corporate blog degno di questo nome? Dopo aver visto come impiegare Facebook per il B2B, la mattina riserva anche questo interessante intervento, che certo può essere d’ispirazione e dare uno spunto per svoltare situazioni complesse e difficili.

      Chissà: magari le tattiche apprese nel primo intervento potranno servire a spingere i contenuti pianificati sulla base del secondo!

      Andrea De Carolis: “Uniti sotto il segno delle performance web”

      Sala Coding & IT – 12:50

      Servono i contenuti. Serve la strategia. Serve una corretta e ben ragionata campagna su AdWords. Serve tutto.

      Serve, ma se il proprio sito impiega 2 quadrimestri per caricarsi, l’intera strategia crollerà, sotto gli implacabili colpi degli utenti sul pulsante “indietro”.

      Un web mobile e sempre in movimento richiede che le pagine si carichino in fretta e siano visibili all’utente in maniera quasi immediata, dunque aggiornarsi e informarsi su ciò che possiamo fare o consigliare per velocizzare un sito web è davvero vitale per le sorti dei progetti online che seguiamo. Da questo speech, quindi, mi aspetto approfondimenti proprio di questo tipo, per sapere sempre cosa consigliare agli sviluppatori e trarre i maggiori vantaggi possibili dalla piattaforma.

      William Sbarzaglia: “I Big Data per creare le Buyer Personas”

      Sala Big Data – 13:50

      Ottimizzare le campagne su Google Ads e su Facebook, o creare strategie di Content Marketing è importante per svoltare le sorti di un business online, ma prima serve capire e sapere con certezza quale sia il proprio pubblico, quali risposte cerchi e quali dubbi o problemi voglia risolvere, oltre a quale sia l’indole del lettore o dell’acquirente medio.

      Per fare tutto ciò, si può sfruttare l’enorme mole di dati messa a disposizione da Google e dai Social Network, in modo da individuare le buyer personas cui indirizzare le nostre strategie. Quello che mi aspetto da questo intervento è proprio capire come organizzare e interpretare questa enorme mole di dati in maniera vincente.

      Luca Bove: “Review Economy: tra Local Marketing, SEO e Branding”

      Sala Digital 4 PMI – 16:10

      Entrare nel mondo della Local SEO non è semplice, ma è estremamente stimolante. Le recensioni sono una parte viva e vibrante del processo di ottimizzazione, e gestirle al meglio può garantire una marcia in più al proprio sito web, migliorando la SEO Local e “tradizionale” ma anche la percezione del proprio brand in rete.

      Giovanni Sacheli: “PWA – linee guida allo sviluppo della tua prima Progressive Web App”

      Sala UX & Web Design – 17:10

      Le PWA sono una delle possibilità che si aprono migrando il proprio sito ad HTTPS, e sono la soluzione ideale per coprire due campi e due esigenze in una volta sola:

          • Essere presenti e raggiungibili da browser
          • Essere presenti e raggiungibili senza passare dal browser, come se si fosse sviluppata una vera e propria app.

      Conoscerle e padroneggiarle, quindi, può rivelarsi davvero una scelta vincente, soprattutto perché queste si sono già evolute e sono diventate, come Giovanni ha già mostrato, PWAMP, ovvero Progressive Web App con i benefici di AMP.

      Un orsetto di gomma gigante, come spero siano le corrette buyer personas
      Dall’intervento di William Sbarzaglia mi aspetto di riuscire a mettere a fuoco e rendere evidenti i dati importanti per creare le buyer personas

      22 giugno:

      ProWeb Consulting e TeamSystem: “Strategia SEO internazionale e focus tecnico su una migrazione di dominio in javascript: il caso TeamSystem”

      Sala Piattaforme e Servizi – 8:50

      Chi tutti i giorni mangia pane e SEO, sa che pensare ed attuare una strategia di posizionamento internazionale non è assolutamente semplice. Più mercati, più incognite, più difficoltà.

      Se la parte tecnica non è di tuo interesse o è difficilmente replicabile nel lavoro di tutti i giorni, ti consiglio comunque di non snobbare questo intervento, perché oltre alla migrazione vera e propria verrà presentata anche la strategia di internazionalizzazione di un e-commerce a più lingue e più mercati; argomento complesso e spinoso.

      Giorgio Soffiato: “Il ruolo del content marketing nella strategia digitale: il framework di lavoro”

      Sala Content Marketing – 12:25

      Da quando Bill Gates ha coniato il celebre mantra “Content is King”, il mondo della produzione e della distribuzione dei contenuti non è stato più lo stesso.

      Naturalmente un contenuto deve essere di buona qualità, ma come creare contenuti distribuibili e condivisibili? E ancora, come come calare il content marketing in una strategia più ampia ed a tutto tondo?

      Un intervento che si preannuncia strategico e completo, e che prova a guardare le cose, per una volta, unendo creazione e distribuzione.

      Paolo Iabichino: “The Olympic Brands”

      Sala Brand – 13:25

      Il Web Marketing Festival è anche l’occasione per assistere all’intervento di qualche speaker davvero d’eccezione, naturalmente senza voler togliere nulla a tutti gli altri relatori.

      Quando però si è Chief Creative Officier di Ogilvy & Mather, sicuramente si ha voce in capitolo per quel che riguarda Copywriting e Storytelling.

      Sentire gli spunti e le idee di chi ha lavorato con i più grandi brand mondiali sarà senza dubbio interessante ed ispirante, dunque davvero uno speech da non perdere.

      Sempre Paolo Iabichino farà anche un breve intervento in sala plenaria, intitolato “Il futuro della pubblicità”, che mi sento di consigliarvi perché potrebbe essere un ottimo apripista per l’intervento più esteso, programmato nel primo pomeriggio.

      Ivano Di Biasi: “Link Building, analisi del profilo backlink e scelta dei link partner”

      Sala SEOZoom – 16:10

      Nella mia lista degli interventi da non perdere era scontato, come mi ha fatto notare Valentina, che non potesse mancare quello a tema Link Building.

      Link Building e Digital PR sono due tasselli da valutare con attenzione, parlando di link ottenuti in maniera artificiale. Condurre un’analisi dello stato dell’arte del dominio, prima di intraprendere campagne di questo tipo, è importante e anzi fondamentale per non commettere errori che potrebbero affossare il proprio sito.

      Ivano è un esperto di questo argomento, e sentirlo parlare di link è sempre un piacere, oltre che sempre illuminante.

      Paolo Ratto: “Come ottenere risultati incredibili in situazioni impossibili: storie di E-commerce del Gioiello e della Moda andate a finire bene, contro ogni pronostico”

      Sala eCommerce – 17.10

      L’intervento si pone l’obiettivo concreto di supportare imprenditori e marketer nel capire come ottenere risultati positivi in situazioni ostiche. Paolo Ratto racconterà una case study legata al mondo del Gioiello e della Moda, un settore non semplice per una la vendita online. Perché un’eCommerce non è solo vendere magliette, ma è possibile utilizzarlo anche per beni più costosi.


    • “Realizzare un sito web accessibile ai non vedenti con un budget ridotto”

      Sala Non Profit – 18:10

      Credo si tratti dell’intervento più curioso e interessante delle 3 giornate al WMF. Non solo alt tag, quindi, ma una presentazione da cui mi aspetto anche elementi di usabilità non scontati o canonici, oltre che naturalmente una presentazione dei bisogni dell’utente attenta e puntuale perché è sull’UX perfetta che, immagino, si sia giocata tutta la partita di Gian Giavino.

      Per me, da non perdere!

  • I font sono importanti per l'UX
    I font sono importanti per l’UX? Mi aspetto tanti esempi e risposte dall'(immagino) bell’intervento di Giulia Laco

    23 giugno:

    Enrico Pavan: “Once upon a time… a data driven story!”

    Sala Web Analytics – 09:00

    Può Google Analytics fornire dati pronti all’uso per migliorare le strategie di web marketing? Certo che può, ma spesso questi dati non vengono usati perché complessi da trovare, elaborare o estrapolare.

    Dall’intervento di Enrico mi aspetto quel guizzo in più che spesso, per mancanza di tempo, è difficile raggiungere in autonomia, per avere una maggiore padronanza di uno strumento complesso ma potente come Google Analytics.

    Enrico Altavilla: “SEO e velocità dei siti: come prepararsi allo “Speed Update” di luglio”

    Sala SEO – 10:40

    Dopo aver parlato di velocità il primo giorno, non potevo che voler tornare sull’argomento anche con Enrico Altavilla, che presenta un intervento tecnico in preparazione dello speed update di luglio.

    A proposito, davvero si tratta di uno speed update? Quindi chi è più veloce viene premiato, o non funziona così?

    Lasciarsi raccontare e spiegare da Enrico i meccanismi ed il funzionamento del motore di ricerca è sempre istruttivo. Evento assolutamente da non perdere!

    Giulia Laco: “Tipografia e Percezione: come font e layout nei siti web influenzano la nostra attenzione e le nostre emozioni”

    Sala UX & Web Design – 13:30

    I font e l’aspetto grafico delle “scritte” del sito sono solo un dettaglio?

    Dipende: capacità di leggere scorrevolmente e velocemente il testo e di non perdere l’attenzione sono solo un dettaglio? No, decisamente no.

    Lasciare al caso la scelta di font e testi non è un’idea saggia, perché non è solo il contenuto delle parole, ma anche la loro forma ad essere importante.

    Giulia presenterà alcuni casi studio a riguardo e, a pelle, si tratterà di cose poco considerate ma cui prestare enorme attenzione. Immagino un intervento interessante ed istruttivo, capace di lasciare allo spettatore un punto di vista più completo sull’UX.

    Gianluca Fiorelli: “Il presente e il futuro dell’Images e Visual Search”

    Sala SEO – 15:30

    Quanti e quali vantaggi un cliente può trarre dalla Ricerca Immagini di Google?

    Bistrattata e messa in secondo piano, passando in rassegna le SERP di vari settori ci si accorge di come queste ricerche potrebbero catturare moltissimo traffico interessato, anche se la SEO delle immagini non viene mai messa veramente sotto la lente.

    L’intervento sarebbe stato interessante a prescindere ma, se lo speaker è del magico mondo di Moz, tanto meglio!

    Nico Guzzi: “SEO User First”

    Sala SEO – 16:30

    Che la SEO non sia più solo tecnica, è un fatto assodato. Che questa si sia evoluta, e sia diventata una scienza omnicomprensiva che abbraccia UX; branding e, volendo, un po’di psicologia, invece non è sempre scontato.

    Attenzione però, non è scontato nemmeno che produrre solamente Pillar content identifichi al meglio i bisogni dell’utente.

    Dall’intervento di Nico mi aspetto questo: una chiave di lettura su come arrivare davvero alle persone, e su come attuare una strategia SEO che parli in maniera naturale, utile e non arrogante al proprio pubblico.

    Questi sono gli interventi che io, Alessandro, credo siano da vedere al Web Marketing Festival quest’anno. Quelli dove certo non mancherò!

    Non c’è solo la mia “versione”, però. Qui c’è anche la lista degli eventi consigliati da Valentina, così che tu possa avere un secondo parere ed una seconda lista di eventi da non perdere.

    Ci vediamo al Web Marketing Festival!

Qualche riga sull'autore

Alessandro D'Andrea

Alessandro D'Andrea

Ehilà! Qui parla Alessandro. Di me posso dirti che amo New York e la montagna, che lavoro come SEO Specialist in Clickable e sono appassionato di videogame. Vuoi capire come l’ottimizzazione per i motori di ricerca possa essere applicata al tuo business, e come rendere il tuo sito una voce attiva ed importante nel bilancio aziendale? Ottimo, la SEO mira proprio a questo, non al mero posizionamento! Passato dalla radio al web, ogni giorno indago per scoprire cosa funziona o meno su Google, e come ottenere risultati con le attività di: SEO; Link Building e Web Analytics.

Iscriviti alla nostra Newsletter, riceverai una Guida gratuita!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la Guida Google Ads: un manuale scritto per chi vuole iniziare a fare pubblicità su Google e non sa da dove iniziare. Ti manderemo al massimo una mail a settimana per promuovere gli articoli del nostro blog ed eventuali iniziative commerciali.

Articoli correlati

search-icon-def

Cerca tra gli articoli del Blog